SEDUZIONE FASCISTA

Descrizione

La Chiesa cattolica e Mussolini 1919-1923

In occasione dell’anniversario della fondazione del Partito Nazionale Fascista – 9/11/1921

Mussolini “uomo della Provvidenza” o nuovo Cesare pagano?
Dov’era la Chiesa italiana mentre Mussolini si impadroniva del potere? Quale fu l’atteggiamento dei cattolici di fronte all’avvento del fascismo? A partire da queste domande, il libro ricostruisce il clima sociale e politico dell’Italia tra la Grande Guerra e il dopoguerra, per rintracciare le origini culturali del fascismo, inizialmente molto legato alla cultura combattentistica e al mito della guerra rigeneratrice. Descrive il mutevole atteggiamento di Benito Mussolini verso la religione e la Chiesa cattolica, dalla fase giovanile della polemica ateista e anticristiana, sino alla svolta filocattolica dei primi anni Venti. Analizza le reazioni di parte cattolica di fronte all’avvento del fascismo e mostra i cambiamenti che intercorsero dopo la marcia su Roma e la nascita del governo Mussolini. Un’accurata ricostruzione storica che non teme di affrontare questioni scottanti, la cui eco arriva fino ai giorni nostri

SEDUZIONE FASCISTA

€ 9,90